Project Description

Pino Pinelli

Biografia

_____

Pino Pinelli nasce a Catania nel 1938, dove compie gli studi artistici.

Nel 1963 si trasferisce a Milano, dove tuttora vive e lavora, affascinato e attratto dal dibattito artistico di quegli anni, animato da figure quali Lucio Fontana, Piero Manzoni, Enrico Castellani.

Partecipa ai premi San Fedele e nel 1968 tiene la sua prima mostra personale alla Galleria Bergamini.

Tra le numerosissime mostre collettive, ricordiamo:

  • Biennale di Venezia (1986 / 1997)
  • Quadriennale di Roma (1986 / 2006)
  • Triennale d’Arte Lalit Kala Akademi di Nuova Delhi (1986)

e tra i musei:

  • Galleria Civica di Modena
  • Galleria Civica di Torino
  • Musée d’Art Moderne di Parigi
  • Galleria Nazionale di Roma
  • Palazzo Forti a Verona
  • Villa Arson di Nizza
  • Kunstverein di Hannover
  • Haus am Waldsee di Berlino
  • Kunstverein di Bregenz
  • Hochschule für Angewandte Kunst di Vienna
  • Kunstverein di Francoforte
  • Palazzo Rospigliosi di Roma
  • Palazzo Bricherasio di Torino
  • Fondazione Zappettini di Chiavari e Milano
  • MART di Trento e Rovereto
  • Museo della Permanente di Milano
  • Casa del Mantegna di Mantova
  • Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce di Genova
  • Convento del Carmine di Marsala
  • CAMeC di La Spezia
  • Villa Clerici di Milano, BAG, installazione all’Università Bocconi di Milano
  • Palazzo della Gran Guardia, Verona
  • Museum. Art. Plus. di Donaueschingen (Germania)

Ha tenuto oltre cento mostre personali in musei e istituzioni culturali italiane e internazionali, tra cui:

  • Kunstverein Villa Franck di Ludwigsburg, Musée d’Art di Langres
  • Forum Kunst di Rottweil
  • Civica Galleria d’Arte di Gallarate
  • Kunstverein Schloss Lamberg di Steyr
  • Centro Espositivo la Rocca Paolina di Perugia
  • Istituto Italiano di Cultura di Londra e Praga
  • Fontana Manzoni Pinelli (tre personali) presso la Kreissparkasse di Rottweil
  • Cascina Roma di San Donato Milanese
  • Villa La Versiliana di Pietrasanta
  • Museo Archeologico Eoliano “Bernabò Brea” di Lipari
  • Palazzo del Duca di Senigallia
  • Trademark
  • Fabbriche Chiaramontane di Agrigento
  • Palazzo della Cultura di Catania

Nel 2016 ha tenuto una grande monografica al Multimedia Art Museum di Mosca e nel 2017, l’antologica al Marca di Catanzaro, a Milano nel 2018 ha tenuto una grande mostra monografica nelle sale di Palazzo Reale e alle Gallerie d’Italia.

Le sue opere sono in numerose collezioni museali permanenti tra cui quella del Museo del Novecento di Milano, il Mart di Trento e Rovereto, il Centre Pompidou di Parigi e il Museum. Art. Plus di Donaueschingen; il Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma, la Collezione di San Patrignano di Milano, la Fondazione Pablo Atchugarry in Uruguay, la Margulies Foundation di Miami, la Fondazione Zappettini di Chiavari, le Gallerie d’Italia di Milano, il MAGA di Gallarate, i Musei Civici di Lecco, Museion di Bolzano.